Termini e condizioni generali per la vendita

 
1.  Condizioni generali

1.1  Qualsiasi consegna di beni e servizi da parte di ZEISS in qualità di venditore al cliente (“Cliente”) sarà soggetta ai termini e alle condizioni di seguito esposte.

1.2  Qualsiasi rivendicazione nei confronti di ZEISS non potrà essere trasferita a terze parti.

1.3  La vendita, rivendita, smaltimento dei beni e dei servizi, ivi compresa qualsiasi tecnologia o documentazione associata, dovranno essere svolti in conformità ai regolamenti vigenti in ITALIA, UE, USA sul controllo delle esportazioni, nonché ai regolamenti sul controllo delle esportazioni vigenti in altri Paesi. Qualsiasi rivendita di beni presso Paesi soggetti a embargo o a persone bandite e che utilizzino o possano utilizzare i beni per finalità militari, armi ABC (atomiche, biologiche, chimiche), tecnologie nucleari, deve essere soggetta a licenza ufficiale. Trasmettendo il proprio ordine, il cliente dichiara la conformità a tali status e regolamenti e che i beni non saranno consegnati, direttamente o indirettamente, in Paesi che ne proibiscano o limitino l’importazione. Il cliente dichiara di aver ottenuto tutte le licenze necessarie per l’esportazione e l’importazione.

2. Informazioni, consultazioni

Le informazioni e le consultazioni riguardanti i beni e i servizi ZEISS vengono fornite come ritenuto idoneo, in base all'esperienza acquisita. Qualsiasi valore riportato all’interno di esse, in particolare i dati sulle prestazioni, rappresenta il valore medio determinato tramite esperimenti, in condizioni di laboratorio standard. ZEISS non può garantire che i propri prodotti siano esattamente conformi ai valori citati e alle aree di applicazione. La sezione 10 dei presenti termini e condizioni regolamenta qualsiasi aspetto legato alla responsabilità.



3.  Prezzi

3.1  I prezzi riportati nell’offerta economica di ZEISS saranno gli unici ad avere validità. Tutti i servizi aggiuntivi verranno fatturati in forma separata.

3.2  Tutti i prezzi vengono riportati come prezzi netti, esclusa l’imposta sul valore aggiunto, da corrispondersi in aggiunta da parte del cliente, nella percentuale prevista dal diritto vigente.

3.3  Salvo dove diversamente indicato, i prezzi vengono quotati in porto franco, utilizzando i presenti termini e condizioni. Il cliente dovrà farsi carico di tutti gli ulteriori costi di trasporto e imballaggio in eccesso rispetto alle soluzioni di imballaggio standard; inoltre dovrà farsi carico delle imposte pubbliche (inclusa la ritenuta d’acconto) e dei dazi. Si precisa che per ordinativi di fornitura inferiori ed uguali ad € 100,00, saranno addebitate spese di trasposto e gestione pratica, pari ad € 30,00.



4.  
Consegna

4.1  Salvo dove diversamente indicato, ZEISS effettuerà le consegne in porto franco utilizzando i presenti termini e condizioni.

4.2  I periodi di consegna saranno vincolanti solo se espressamente concordato per iscritto. I periodi di consegna avranno decorrenza dalla data di ricezione dell’ordine da parte di ZEISS, e comunque non prima di aver definito tutti i dettagli riguardanti l’ordine, ivi compresa la produzione di tutti gli eventuali certificati ufficiali richiesti. I periodi di consegna saranno considerati rispettati, previa notifica puntuale sulla spedizione pronta, nel caso in cui i beni non possano essere spediti in tempo, per ragioni non imputabili a ZEISS.

4.3  Per quanto concerne le date e i periodi di consegna, non espressamente definiti come fissi nell’offerta, due settimane dopo la scadenza di tali date e periodi di consegna il cliente può prevedere un periodo di “grazia” adeguato per onorare tali obblighi. ZEISS potrà essere ritenuta come inadempiente solo dopo lo scadere di tale periodo di grazia.

4.4  Senza pregiudicare i diritti di ZEISS per inadempienze del cliente, le date e i periodi di consegna saranno considerati prorogati per il periodo di tempo durante cui il cliente non abbia adempiuto ai propri obblighi nei confronti di ZEISS. Nel caso in cui ZEISS non dovesse adempiere ai propri obblighi, sarà unicamente ritenuta responsabile per tutti i tipi di danni, in conformità alla sezione 10 dei presenti termini e condizioni.


4.5  ZEISS si riserva il diritto di effettuare le consegne, avvalendosi dei propri metodi organizzativi per svolgerle al meglio.

4.6  ZEISS può effettuare consegne parziali ed erogare servizi parziali, laddove tale azione non abbia ripercussioni irragionevoli sul cliente.

4.7  Il cliente può rescindere il contratto dopo due periodi di grazia non rispettati, salvo il caso in cui vi siano ostacoli di natura meramente temporanea e il ritardo non avrebbe comunque ripercussioni irragionevoli sul cliente.

4.8  Qualsiasi diritto contrattuale o per legge del cliente di rescissione, che il cliente non eserciti entro un periodo di tempo ragionevole stabilito da ZEISS, sarà da intendersi decaduto.



5.  Spedizione, trasferimento del rischio

5.1.  Salvo dove diversamente espresso, la spedizione sarà sempre effettuata a cura della ZEISS. Il rischio verrà trasferito al cliente non appena i beni siano stati consegnati alla persona che esegua la spedizione.

5.2  Se la spedizione viene ritardata per ragioni attribuibili al cliente, il rischio di deterioramento accidentale, perdita e distruzione verrà trasferito al cliente, al momento dell’invio della notifica di ZEISS sulla spedizione pronta. Una volta trasferito il rischio, i costi di stoccaggio saranno a carico del cliente. Non vi saranno comunque ripercussioni su eventuali altre rivendicazioni.

5.3  Se il cliente si rifiuta di accettare i beni in consegna, ZEISS ha il diritto di rivendicare il rimborso per qualsiasi spesa associata; inoltre, il rischio di deterioramento accidentale, perdita e distruzione verrà trasferito al cliente.



6.  
Pagamento

6.1  Il pagamento dovrà essere effettuato per intero, entro i termini pattuiti e comunque entro i termini riportati in offerta. Il pagamento sarà considerato perfezionato il giorno in cui ZEISS percepisca l’importo previsto.

6.2  Immediatamente dopo l'inadempienza di pagamento, ZEISS avrà il diritto di esigere un interesse per inadempienza pari a 8  punti percentuali sul tasso di interesse base annuo. ZEISS si riserva comunque il diritto di rivendicare indennizzi di importi superiori.

6.3  I clienti possono unicamente trattenere o compensare i pagamenti dovuti, secondo le proprie controrivendicazioni, nel caso in cui queste restino incontestate o siano state ritenute legalmente vincolanti.

6.4  Qualsiasi credito di ZEISS sarà immediatamente pagabile in caso di inadempienza di pagamento, di trasmissione di notifica di protesto della cambiale o di sospensione dei pagamenti da parte del cliente, a prescindere dalla scadenza della cambiale già eventualmente accettata. Nei succitati casi, ZEISS avrà anche la facoltà di procedere con le rimanenti consegne solo contro pagamento anticipato o costituzione di una garanzia; in assenza di pagamento anticipato o costituzione di garanzia entro un periodo di due settimane, ZEISS potrà rescindere il contratto senza definire un’ulteriore proroga. Non vi saranno comunque ripercussioni su eventuali altre rivendicazioni.



7.  Mantenimento della titolarità

7.1  I beni consegnati rimarranno di totale proprietà di ZEISS (beni venduti soggetti al mantenimento della titolarità) fino a quando non siano stati corrisposti tutti gli importi a credito, su qualsiasi base giuridica.

7.2  In caso di lavorazione, abbinamento, mescolamento dei beni soggetti al mantenimento della titolarità con i beni del cliente, ZEISS avrà il diritto di proprietà congiunta sulla nuova merce, calcolando la proporzione tra il valore fatturato dei beni venduti con mantenimento della titolarità e il valore degli altri beni coinvolti. Nel caso in cui la proprietà congiunta di ZEISS divenisse nulla e priva di validità durante la lavorazione, abbinamento o mescolamento con altri beni, il cliente dovrà immediatamente assegnare a ZEISS tali diritti di proprietà sulla nuova merce o sul nuovo bene composito, corrispondenti al valore dei beni soggetti al mantenimento della titolarità da parte di ZEISS. Il cliente avrà inoltre la responsabilità, a proprie spese, di mantenere e custodire tali diritti per conto di ZEISS. Qualsiasi diritto di proprietà congiunta creato a seguito di tale lavorazione, abbinamento o mescolamento, sarà soggetto alla sezione 7.1 dei presenti termini e condizioni.

7.3  Il cliente potrà rivendere, elaborare, abbinare, mescolare con altre proprietà, ovvero integrare i beni sotto mantenimento della titolarità durante lo svolgimento delle sue attività abituali, a condizione che non si trovi in stato di inadempienza. Al cliente sarà proibito avvalersi di qualsiasi altra disposizione riguardante i beni sui quali ZEISS mantenga la titolarità. ZEISS dovrà ricevere tempestiva notifica circa qualsiasi ipoteca o sequestro dei beni sotto mantenimento della titolarità, tramite terze parti. Tutti i costi d’intervento saranno a carico del cliente, nel caso e nella misura in cui non possano essere riscossi da tali terze parti. Laddove dovesse concedere al proprio acquirente una proroga di pagamento per il prezzo di vendita, il cliente manterrà la titolarità sui beni rivenduti, secondo il medesimo livello di mantenimento della titolarità da parte di ZEISS, in virtù dei medesimi termini applicati da ZEISS contestualmente alla consegna di tali beni soggetti a mantenimento della titolarità. Al cliente sarà proibito effettuare qualsiasi altro tipo di rivendita.

7.4  Il cliente dovrà immediatamente assegnare a ZEISS qualsiasi credito derivante dalla rivendita dei beni inizialmente venduti, e sui quali ZEISS godeva del diritto di mantenimento della titolarità. Esso verrà utilizzato per sostituire i beni in oggetto di mantenimento della titolarità, in qualità di garanzia sull’importo equivalente. Il cliente non sarà autorizzato né avrà facoltà di rivendere tali beni, qualora i crediti da ciò derivanti siano maturabili a favore di ZEISS.

7.5  Nel caso in cui il cliente rivenda i beni in oggetto di mantenimento della titolarità, unitamente a beni di altri fornitori, a un determinato prezzo totale, egli dovrà assegnare a ZEISS i crediti a essa spettanti da tale rivendita, per un importo pari a quanto indicato in fattura, relativamente ai beni inizialmente venduti con diritto di mantenimento della titolarità da parte di ZEISS.

7.6  Nel caso in cui un credito assegnato venga versato in un conto corrente, il cliente dovrà immediatamente assegnare a ZEISS la porzione di saldo equivalente all’importo di tale credito, ivi compreso il saldo finale dalle operazioni sul conto corrente.

7.7  Salvo il caso in cui ZEISS fornisca notifica di revoca, il cliente sarà autorizzato a riscuotere i crediti assegnati a ZEISS. ZEISS avrà il diritto di revoca nel caso in cui il cliente non onori i propri obblighi di puntuale pagamento, contestualmente al rapporto commerciale intrattenuto con ZEISS. In caso di adempimento delle pre-condizioni per esercitare il titolo di revoca, il cliente dovrà tempestivamente informare ZEISS circa i crediti vantati fronte debitori, fornire tutti i dati richiesti per la riscossione di tali crediti, consegnare tutta la documentazione correlata e informare i debitori circa tale assegnazione. ZEISS si riserva il diritto di informare personalmente i debitori circa tale assegnazione.

7.8  Se il valore del credito depositato a vantaggio di ZEISS supera l’importo dei crediti garantiti per un totale superiore al cinquanta (50) per cento, il cliente ha il diritto di richiedere i crediti garantiti maturati fino a quel momento, a discrezione di ZEISS.

7.9  Nel caso in cui ZEISS dovesse rivendicare il mantenimento della titolarità, ciò sarà da intendersi come rescissione del contratto, se espressamente indicato per iscritto da ZEISS. Il diritto del cliente di possesso dei beni sotto mantenimento della titolarità sarà nullo e privo di validità, qualora egli non onori gli obblighi contrattuali.



8.  Diritti sui software

8.1  I programmi software rimarranno interamente di proprietà di ZEISS. Nessun programma, documentazione o relativo upgrade potranno essere trasferiti a terze parti senza il previo consenso scritto di ZEISS; non sarà neppure consentita la realizzazione di copie o di duplicati, anche per le necessità interne del cliente, al di là di una sola copia di back-up per sicurezza.

8.2  Al cliente viene assegnato il diritto non esclusivo e non trasferibile di utilizzo del software, ivi compresa qualsiasi documentazione e altre forme di aggiornamento, e per nessun’altra finalità se non di utilizzo del prodotto, per cui il software è stato progettato. Per i programmi e la documentazione creati e consegnati su richiesta del cliente, ZEISS concederà al cliente le singole licenze end-user, per un utilizzo di tipo non esclusivo e non trasferibile.

8.3  In genere, non vengono forniti i programmi sorgente. In tal caso, sarà necessario un accordo scritto specifico, per ogni caso particolare.



9.  
Garanzia

9.1  I beni ritenuti difettosi dovranno essere restituiti a ZEISS per essere esaminati; la spedizione dovrà avvenire nell’imballaggio originale o equivalente. ZEISS dovrà porre rimedio ai difetti, qualora la richiesta di garanzia sia valida entro il periodo previsto di vigenza della garanzia stessa. ZEISS potrà decidere, a sua discrezione, se porre rimedio al difetto tramite riparazione o sostituzione. ZEISS si farà unicamente carico dei costi necessari per porre rimedio al difetto.

9.2  ZEISS avrà il diritto di rifiutarsi di porre rimedio ai difetti riscontrati, in conformità ai propri diritti legali. ZEISS può rifiutarsi di porre rimedio ai difetti, qualora il cliente non abbia onorato la richiesta di ZEISS di restituire i beni ritenuti difettosi.

9.3  Il cliente avrà il diritto di rescindere il contratto o di usufruire di una riduzione del prezzo da contratto in conformità ai suoi diritti legali; tuttavia, egli non avrà il diritto di rescindere il contratto né di usufruire di una riduzione del prezzo da contratto, se non dopo aver concesso a ZEISS, per due volte, un periodo di tempo ragionevole per porre rimedio al difetto, e laddove tale impegno non sia stato onorato da ZEISS, salvo il caso in cui la definizione di tale periodo per rimediare ai difetti non sia indispensabile. In caso di rescissione, il cliente sarà considerato responsabile per qualsiasi atto intenzionale o per negligenza che causi la distruzione o la perdita dei beni, nonché per il mancato vantaggio prodotto dai beni.

9.4  ZEISS garantisce che i beni sono prodotti a regola d’arte e comprensivi di garanzia, tutti i diritti del cliente sono esclusivamente regolamentati dalle disposizioni vigenti in materia.

9.5  Qualsiasi diritto del cliente di percepire indennizzi o compensazioni sarà regolamentato dalle disposizioni di cui alla sezione 10 dei presenti termini e condizioni.

9.6  Le specifiche sui prodotti ZEISS, in particolare le immagini, i disegni, i dati sul peso, le misure e la capacità, contenute nelle offerte e nelle brochure sono da intendersi quali dati di media. Tali specifiche e dati non costituiranno in alcun modo garanzia di qualità, ma rappresenteranno solo una descrizione o un’indicazione sui prodotti.

9.7  Salvo il caso in cui le limitazioni di variazione siano state espressamente concordate al momento di conferma dell’ordine, saranno ammissibili le variazioni consuete nel settore commerciale.

9.8  ZEISS non potrà essere ritenuta responsabile per difetti dei beni forniti, se causati dalla normale usura. Il cliente non avrà alcun diritto da rivendicare contro ZEISS, in caso di beni difettosi, ma venduti come prodotti usati o di classe inferiore.

9.9  Qualsiasi garanzia sarà nulla in caso di mancato rispetto delle istruzioni per l’utilizzo e la manutenzione, nel caso in cui vengano apportate modifiche ai beni consegnati o ai servizi, in caso di utilizzo di componenti o materiali non conformi alle specifiche originali ZEISS sul prodotto, salvo il caso in cui il cliente sia in grado di dimostrare che il difetto in questione è dovuto ad altre cause.

9.10  A condizione che il cliente sia un commerciante, egli sarà obbligato a informare ZEISS per iscritto o via fax circa i difetti riscontrati.

9.11  Il periodo limite per reclami per difetti è di 12 mesi, salvo quanto diversamente pattuito in offerta. Questo non sarà valido per le richieste di indennizzo da parte del cliente per danni fisici o alla salute, causati da difettosità, per i quali ZEISS abbia responsabilità o laddove sia previsto presentare le richieste di indennizzo a causa di condotta gravemente negligente o danno intenzionale da parte di ZEISS.


10.  
Responsabilità limitata

10.1  In caso di violazione degli obblighi contrattuali, di prodotti consegnati difettosi o di atti illeciti, ZEISS sarà unicamente obbligata a indennizzare i danni o le spese, in virtù di qualsiasi altra disposizione contrattuale o legale per responsabilità, nel caso in cui abbia agito intenzionalmente, con gravi negligenze, o in caso di lievi negligenze, laddove tale negligenza derivi dalla violazione di un dovere contrattuale essenziale (un dovere la cui violazione metta a repentaglio il conseguimento delle finalità contrattuali). Tuttavia, in caso di negligenza lieve, la responsabilità di ZEISS sarà limitata ai danni tipicamente prevedibili al momento della stipula del contratto.

10.2  La responsabilità ZEISS per le perdite causate da consegne tardive, per negligenze lievi, sarà limitata al 5% del prezzo d’acquisto stipulato.

10.3  Le esclusioni e le limitazioni di responsabilità, di cui alle sezioni 10.1 – 10.2, non saranno applicabili in caso di garanzia di qualità, laddove ZEISS abbia dolosamente evitato di comunicare un difetto, in caso di danni derivanti da decesso, danno alla salute, danno fisico, oppure laddove le leggi per la responsabilità sui prodotti impongano responsabilità prevalenti, che non sia possibile escludere.

10,4  Il periodo di limitazione per i reclami contro ZEISS, per qualsivoglia ragione legale, sarà di 12 mesi salvo quanto diversamente pattuito in offerta; in caso di reclami per atti illeciti, saranno previsti 12 mesi dalla data in cui il cliente si sia reso conto o sia venuto a conoscenza delle cause che diano adito al reclamo e della persona responsabile, a condizione che il cliente non sia stato gravemente negligente. Le disposizioni di cui alla presente clausola non saranno applicabili in caso di violazione intenzionale o negligenza grave, e neppure nei casi di cui alla sezione 10.3 dei presenti termini e condizioni.

10.5  Nel caso in cui il cliente sia un venditore intermediario dei beni ottenuti da ZEISS, e l'acquirente finale dei beni sia un consumatore, il periodo di limitazione per qualsiasi azione di ricorso contro ZEISS da parte del cliente sarà quello previsto per legge.

10.6  La responsabilità di ZEISS per il software da essa fornito si limiterà alla responsabilità per le perdite o l’alterazione dei dati causata dal programma; tuttavia, ZEISS non potrà essere ritenuta responsabile per eventuali perdite o alterazioni dei dati che avrebbero potuto essere evitate se il cliente avesse rispettato i propri doveri di mettere al sicuro tali dati, a cadenza regolare e almeno una volta al giorno.


11.  
Diritti di proprietà intellettuale, copyright

11.1  In caso di reclami contro il cliente, dovuti a violazione del diritto di proprietà industriale o di copyright nell’uso dei beni o dei servizi forniti da ZEISS, secondo le modalità previste da contratto, ZEISS avrà la responsabilità di acquisire il diritto, a nome del cliente, di utilizzo continuativo di tali beni o servizi, a condizione che il cliente trasmetta immediata notifica scritta di tali reclami da terze parti e riservi a ZEISS il diritto di adottare tutte le misura di difesa idonee e di intraprendere tutte le azioni necessarie, senza ricorrere al foro competente. Nel caso in cui, nonostante tali azioni, si dimostri impossibile proseguire con l’utilizzo dei beni o dei servizi forniti da ZEISS, in condizioni economiche ragionevoli, si riterrà concordato che ZEISS potrà, a sua discrezione, modificare o sostituire i beni o i servizi specifici in oggetto di rimozione o di manchevolezza legale; ZEISS potrà anche ritirare tali beni o servizi, rimborsando il prezzo di vendita precedentemente corrisposto a suo favore, deducendo tuttavia un certo importo pari all'età del bene o del servizio in questione.

11.2  Il cliente non potrà presentare ulteriori reclami per rivendicare presunte violazioni della proprietà industriale o dei copyright, a condizione che ZEISS non abbia commesso né violazioni di clausole contrattuali essenziali né abbia violato in modo intenzionale o gravemente negligente i propri doveri contrattuali. ZEISS non avrà alcun obbligo ai sensi della sezione 11.1, nel caso in cui le violazioni dei diritti siano prodotte dallo sfruttamento dei beni o dei servizi da essa forniti, in qualsivoglia altra maniera rispetto a quanto definito da contratto, oppure dall'utilizzo di questi con qualsiasi altro bene o servizio fornito da ZEISS.


12.  
Smaltimento

12.1  Il cliente è obbligato a rispettare rigorosamente il contenuto dei documenti d’accompagnamento ai beni, e di garantire il corretto smaltimento dei beni, in conformità al diritto vigente.

12.2  Nel caso in cui il cliente sia un commerciante, questi sarà obbligato a smaltire i beni a proprie spese. In caso di rivendita dei beni, il cliente sarà obbligato a trasferire questo obbligo sull'acquirente dei beni o delle relative parti. Nel caso in cui il cliente sia un consumatore, le disposizioni legali riguardanti lo smaltimento dei rifiuti avranno applicabilità.


13.  
Riservatezza

13.1  Salvo dove diversamente stipulato per iscritto, nessuna informazione fornita a ZEISS in relazione agli ordini sarà considerata come riservata, salvo il caso in cui la natura riservata non sia già di per sé ovvia.

13.2  ZEISS informa che i dati personali riguardanti il rapporto contrattuale vengono da essa conservati e possono essere trasferiti a società associate a ZEISS, all’interno del gruppo ZEISS.


14.  
Miscellanea

14.1  Il foro competente, a condizione che il cliente sia un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico, sarà quello in cui l'azienda del Gruppo ZEISS svolge la propria attività commerciale, ai sensi dei presenti termini e condizioni. Tuttavia, ZEISS potrà adottare qualsiasi azione legale contro il cliente presso la sede legale delle attività di quest’ultimo.

14.2  ZEISS non prenderà parte a un processo di risoluzione di controversie avanti un organismo alternativo per la risoluzione di controversie e non sarà obbligata a far ciò. 

14.3  Il diritto vigente sarà quello italiano, ad esclusione delle disposizioni sui conflitti di leggi nello spazio internazionale e della Convenzione sui contratti per la vendita internazionale di beni mobili (CISG) delle Nazioni Unite, a condizione che il cliente sia un commerciante, una persona giuridica di diritto pubblico o un fondo speciale di diritto pubblico.

14.4  Nel caso in cui una qualsivoglia clausola dei presenti termini e condizioni risultasse nulla o priva di validità, in forma totale o parziale, la validità delle rimanenti clausole, o di parti di esse, non subirà ripercussione alcuna.